Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità . Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy


Avvisi

FATTURAZIONE ELETTRONICA

- Comunicazione agli operatori economici -

Il Decreto Ministeriale n. 55 del 03/04/2013, entrato in vigore il 06/06/2013, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione ai sensi della Legge n. 244/2007, art. 1, commi da 209 a 214.

In ottemperanza a tale disposizione, questa Autorità d’Ambito, a decorrere dal 31 MARZO 2015, non potrà più accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica secondo il formato di cui all’allegato “A” del citato D.M. n. 55/2013.

 Inoltre, trascorsi tre mesi dalla suddetta data, questa Autorità d’Ambito non potrà procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino alla ricezione della fattura in formato elettronico.

Per le finalità di cui sopra, l’art. 3, c. 1, del D.M. n. 55/2013 prevede che l’Amministrazione individui i propri Uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche inserendoli nell’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA), che provvede a rilasciare per ognuno di essi un Codice Univoco Ufficio secondo le modalità di cui all’allegato “D”.

Il Codice Univoco Ufficio è una informazione obbligatoria della fattura elettronica e rappresenta l’identificativo univoco che consente al Sistema di Interscambio (SdI), gestito dall’Agenzia delle Entrate, di recapitare correttamente la fattura elettronica all’ufficio destinatario.

Si comunica che il Codice Univoco Ufficio dell’Autorità d’Ambito n. 1 Verbano Cusio Ossola e Pianura Novarese è il seguente: UFX46M.

A completamento del quadro regolamentare, si segnala che l’allegato “B” del D.M. in argomento contiene le modalità di emissione e trasmissione della fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione per mezzo dello SdI, mentre l’allegato “C” riguarda le operazioni per la gestione dell’intero processo di fatturazione.

Si ricorda altresì che, ai sensi dell’art. 25 del Decreto Legge n. 66/2014 (convertito con modificazioni dalla Legge n. 89/2014), al fine di assicurare l’effettiva tracciabilità dei pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni, le fatture elettroniche emesse verso le medesime dovranno riportare il codice identificativo di gara (CIG) ed il codice unico di progetto (CUP), ove previsti.

Si invita infine a consultare il sito www.fatturapa.gov.it nel quale sono disponibili ulteriori informazioni in merito alle modalità di predisposizione e trasmissione della fattura elettronica. 


SCISSIONE DEI PAGAMENTI (SPLIT PAYMENT)

- Comunicazione agli operatori economici -

Si informa che la Legge n. 190/2014 (legge di stabilità 2015), all’art. 1, comma 629, lettera b), ha introdotto il meccanismo della scissione dei pagamenti (c.d. split payment) per le cessioni di beni e per le prestazioni di servizi effettuate nei confronti delle pubbliche amministrazioni (tra cui questa Autorità d’Ambito ), stabilendo che le stesse sono tenute a versare l’IVA esposta in fattura direttamente all’Erario e non al fornitore (cedente/prestatore). Il meccanismo dello split payment opera con riguardo alle fatture emesse a decorrere dal 1° gennaio 2015. Il decreto attuativo dello split payment (D.M. 23 gennaio 2015) precisa che i fornitori delle pubbliche amministrazioni devono emettere fattura con l'annotazione "scissione dei pagamenti". Si raccomanda la puntuale osservanza delle norme sopra richiamate e si precisa infine, che il meccanismo dello split payment non si applica alle fatture relative ai compensi per prestazioni di servizi assoggettati a ritenute alla fonte a titolo di imposta sul reddito, come il caso dei professionisti per i quali l'Ente effettua la ritenuta d'acconto, e alle fatture emesse in regime di reverse charge.


AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER PROGRESSIONE ORIZZONTALE PER I DIPENDENTI APPARTENENTI ALLE CATEGORIE “C”

- Anno 2016 - 

Il Direttore dell’Autorità d’Ambito n.1 Verbano Cusio Ossola e Pianura Novarese

In esecuzione della propria determinazione n. 25 del 3.3.2017

VISTO l’art. 4 del contratto collettivo nazionale di lavoro per la revisione del sistema di classificazione professionale del personale del comparto delle Regioni e delle Autonomie Locali 31.03.1999;

DATO ATTO che:

-        tra l’Autorità d’Ambito n.1 e le Organizzazioni sindacali territoriali è stato sottoscritto in data 16 novembre 2016 l’ipotesi di contratto decentrato in cui si è stabilito di procedere alle progressioni economiche orizzontali, con effetti solo giuridici ed economici per una quota del 50% dei dipendenti aventi diritto nell’anno 2012 e per il restante 50% degli aventi diritto nell’anno 2013;

-        con verbale sindacale del 22.10.2013 gli anni interessati dalle progressioni economiche orizzontali sono stati spostati al 2013 e al 2014; - la selezione per l’attribuzione delle PEO relativa all’anno 2013 si è conclusa con l’approvazione della graduatoria, giusta determinazione R.G. n. 234 del 27.03.2014,

VISTA la determinazione R.G. n. 405 del 15.07.2015 con cui sono state individuate le posizioni economiche da migliorare con l’attribuzione di P.E.O. con decorrenza giuridica 1.1.2014 

RENDE NOTO

Che al fine di effettuare le procedure per la progressione orizzontale dei dipendenti appartenenti alla categoria giuridica “C”

VIENE INDETTA SELEZIONE

per l’attribuzione di progressione economica orizzontale, con decorrenza 01/10/2016, destinate al personale dell’Autorità d’Ambito n.1 inquadrato nella seguente categoria:

Dipendenti Profilo professionale Categoria di partenenza Categoria di arrivo
1 Istruttore amministrativo C4 C5

1. RISORSE DESTINATE

Le risorse destinate complessivamente al finanziamento delle progressioni economiche orizzontali come da contratto decentrato per l’anno 2016, sono pari ad € 195,30=

2. REQUISITI PER L’AMMISSIONE

Per la partecipazione alla procedura selettiva sono richiesti i seguenti requisiti minimi:

- il dipendente deve avere la possibilità di acquisire una nuova P.E.O. sulla base dei vigenti C.C.N.L. del Comparto Regioni ed Autonomie Locali e non deve, quindi, aver già raggiunto la posizione economica massima;

- deve essere presente in servizio con contratto di lavoro a tempo indeterminato, presso l’Autorità d’Ambito n.1, con un’anzianità non inferiore a 12 mesi;

- deve avere la seguente anzianità minima nella categoria e nella posizione economica in godimento;

- deve avere conseguito nella valutazione della prestazione lavorativa, una valutazione non inferiore all’80%, risultante dall’anno precedente alla selezione.

Alla progressione economica orizzontale non partecipa il personale dipendente che nel biennio precedente alla data della selezione sia stato destinatario di sanzioni disciplinari superiori alla censura o abbia ricevuto una valutazione insufficiente.

Per difetto dei requisiti di ammissione, l’Ente può disporre in ogni momento l’esclusione dalla selezione.

3. MODALITA’ E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di partecipazione alla selezione, con allegata fotocopia di un valido documento d’identità, redatta in carta semplice, utilizzando il modulo allegato, che fa parte integrante del presente avviso, deve essere sottoscritta, in calce, dal candidato, con firma leggibile e per esteso. La domanda può anche essere digitale. La sottoscrizione non è, in ogni caso, soggetta ad autenticazione.

La domanda dovrà pervenire perentoriamente entro le ore 12:00 del giorno di venerdì 17 marzo 2017.

4. CONTENUTO DELLA DOMANDA

Nella domanda, ai sensi delle vigenti disposizioni, i candidati devono dichiarare sotto la propria personale responsabilità:

1. il cognome, nome, luogo e data di nascita;

2. la categoria e posizione economica di appartenenza;

3. di aver maturato, alla data del 1° gennaio 2016, per la categoria B, almeno tre anni (36 mesi) alla data di indizione della selezione;

4. ogni altra informazione prevista nello schema di domanda.

Ai sensi dell'art. 47 del testo unico sulla semplificazione amministrativa approvato con D.P.R. 445/2000, tutte le dichiarazioni contenute nella domanda, debitamente sottoscritta per esteso ed in modo leggibile, saranno ritenute utili ai fini della validità della domanda, pertanto non è obbligatorio allegare, oltre a quanto su esposto, alcun altro documento.

5. ATTRIBUZIONE DEI PUNTEGGI, GRADUATORIA E INQUADRAMENTO.

La selezione si svolgerà nel rispetto dei criteri e delle modalità previsti nell’art. 23 del D.lgs. n.

150/2009, nell’art. 52, comma 1-bis del D.lgs. n. 165/2001, nell’articolo 2 del Contratto Decentrato Integrativo relativo all’anno 2016, sottoscritto in data 14.11.2016 e del regolamento comunale per la progressione economica orizzontale approvato dalla giunta comunale con deliberazione n 181 del 22.08.2016.

La selezione sarà effettuata sulla base delle valutazioni effettuate applicando i criteri di valutazione concertati con le OO.SS. e contenuti nel contratto decentrato con riferimento al sistema di valutazione permanente del personale.

La graduatoria sarà redatta in base al punteggio complessivo ottenuto, per ciascun candidato, sommando i singoli punteggi assegnati.

La graduatoria verrà pubblicata sul sito istituzionale per 15 giorni, nonché affissa in cartaceo presso gli uffici ATO per permettere eventuali osservazioni da parte degli interessati.

Decorso il termine di pubblicazione, senza che siano pervenute osservazioni, la graduatoria si intenderà definitiva.

6. INFORMATIVA SULLA PRIVACY.

I dati trasmessi dai candidati con la domanda di partecipazione alla presente procedura saranno trattati per le finalità di gestione della procedura stessa e dell’inquadramento nella nuova posizione economica. In qualsiasi momento gli interessati potranno esercitare i diritti ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali).

7. NORMA FINALE.

Per tutto quanto non espressamente disciplinato nel presente avviso, si rinvia alle norme generali in materia di pubblico impiego, ed in particolare alle disposizioni contenute nei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro di comparto.

Il Responsabile del procedimento di cui al presente avviso è il Direttore ing.Paolo Cerruti.

 

 Verbania, 3.3.2017

IL DIRETTORE

Ing. Paolo Cerruti

 

 

DOCUMENTAZIONE:

Avviso Pubblico Progressione economica orizzontale

Istanza di partecipazione alla selezione alle progressioni economiche